In saldo

Djeco - Gioco da tavolo - Il gioco delle coppie - Mistigri

secure checkout guaranteed

Un gioco di destrezza e di furbizia molto semplice e con pochissime regole che ricorda per certi aspetti il gioco dell'uomo nero

Facile da capire anche per un bambino di 4 anni e allo stesso tempo divertente anche per noi adulti! un'abbinata non sempre facile nei giochi per questa fascia di età!

Le illustrazioni sono molto belle e curate e alla fine le carte si ripongono ordinatamente nella confezione rigida in cartone

Un gioco che stimola il senso di osservazione e la memoria.

Può essere utilizzato in tantissime situazioni diverse, dalla festa di compleanno alla giornata in piscina o al mare un un'occasione per giocare e divertirsi con tutta la famiglia!

Scopo del gioco: non restare con il gatto Mistigri in mano!!!

Cosa ci piace:

  • Un gioco che piace ai bimbi e diverte i grandi!
  • Un gioco di destrezza e di furbizia molto semplice e con pochissime regole 
  • Perfetto per una giornata in spiaggia, in piscina o per una festa di compleanno
  • Poche regole e facile da capire
  • Illustrazioni molto belle e colorate
  • Riunisce tutta la famiglia
  • Un gioco veloce (10 minuti) perchè a questa età la capacità di concentrazione è legata ad un periodo breve
  • Età: dai 4-7 anni
  • 2 -4 giocatori
  • Kit: 33 cards
  • Dimensioni: 8,5 x 11,7 x 2,8 cm
  • Questo gioco soddisfa gli obblighi previsti dalla norma europea EN71 e dal regolamento REACH. 

 

Regole del Gioco

  • Si distribuiscono le carte tra tutti i giocatori (uno ne avrà una in più e si inizierà a pescare da lui).

  • Se tra le carte che abbiamo in mano ci sono delle coppie, si compongono e si mettono sul tavolo.

  • Una volta tolte tutte le coppie si inizia a pescare le carte uno dall’altro, in senso orario.

  • Ogni volta che uno pescherà una carta che fa la coppia con una che ha in mano, potrà disporre il puzzle sul tavolo.

  • Quando si pesca il gatto ovviamente non si dovrà fare niente se non tenerlo in mano e sperare che al prossimo turno il nostro avversario lo peschi da noi!

  • Alla fine, chi rimane con il gatto come unica carta ha perso la partita.